Come sbiancare i denti con perossido di idrogeno

Ogni uomo sogna perfetto-candido sorriso, ma per realizzare questo non è così semplice. Accurata igiene orale e regolari visite dal dentista non sempre aiuta a mantenere lo smalto dei denti, per cui l'impatto dei prodotti alimentari e della microflora patogena appaiono macchie scure. Ripristinare un sorriso più bianco, è possibile solo utilizzando le procedure di sbiancamento, che spesso include l'uso di perossido di idrogeno.

sbiancamento dei denti con perossido di idrogeno

Non ogni persona può permettersi di tenere sbiancamento in studio dentistico, quindi, nella speranza di ottenere un sorriso più bianco, vengono utilizzati i metodi tradizionali. Soda, carbone attivo e perossido di idrogeno sono più spesso utilizzati in casa per lo sbiancamento dei denti. Purtroppo, spesso dopo l'uso di metodi della gente deve spendere un sacco di mezzi finanziari per un ulteriore recupero dei denti e danneggiata smalto.

Importante! Prima di utilizzare qualsiasi strumento per lo sbiancamento dei denti, è necessario visitare curante specialista per escludere il rischio di possibili complicanze.

Il perossido di idrogeno è un liquido incolore con un gusto metallico, che è un buon solvente. In medicina viene utilizzato il 3% una soluzione di perossido di idrogeno. È lui che si applica per lo sbiancamento dei denti a casa e per il trattamento di alcune patologie infiammatorie del cavo orale.

L'effetto sbiancante è ottenuta attraverso il rilascio di ossigeno attivo. Principio attivo scompone le sostanze organiche, che consente di schiarire i denti per un paio di toni. Quando questo farmaco viene applicato per 10 giorni senza interruzione.

Importante! Casa sbiancamento dei denti con perossido di idrogeno è possibile solo per 1-2 toni. Sbiancamento dei denti professionale illumina lo smalto sui 6-10 toni.

Tuttavia, la procedura di sbiancamento con perossido non e ' indolore e semplice, come potrebbe sembrare a prima vista. La conseguenza potrebbe essere l'assottigliamento dello smalto e il miglioramento della sua porosità. In presenza di carie e altre patologie della cavità orale può essere necessario un lungo e costoso trattamento di follow-up.

Effetto per lo smalto dei denti

È stato condotto molti studi riguardanti l'impatto di perossido di idrogeno per lo smalto dei denti. Nel corso del loro stato stabilito:

  1. Chiarito di perossido di idrogeno smalto perde rapidamente il calcio di quella che non è stata esposta a un elemento chimico.
  2. Sulla superficie dello smalto a seguito di microscopiche di ricerca sono rilevati poco profonda penetrazione e di erosione.
  3. Lungo sbiancamento provoca ossidazione e porosità dei denti.
  4. Si verifica una lieve diminuzione macroscopici del dente, che è abbastanza veloce rimbalzo.
  5. È possibile ridurre il grado di comunicazione e dello smalto dei sigilli.

L'effetto del perossido di idrogeno per lo smalto non può essere definito positivo, ma per il raro e corretta applicazione della soluzione il suo effetto sarà trascurabile. L'aumento di porosità dei denti e aspetto microcrack sono possibili dopo qualsiasi tipo di sbiancamento, anche condotto in condizioni di odontoiatria.

Importante! Al fine di ridurre l'impatto negativo di perossido di idrogeno su smalto durante la pulizia dei denti, è necessario utilizzare contenenti fluoro pasta e una spazzola morbida.
sbiancamento dei denti con perossido di idrogeno pro

Metodi di utilizzo

Ci sono diversi modi di applicazione di perossido di idrogeno. La soluzione utilizzata per il risciacquo del cavo orale, aggiungono in dentifrici e lo fanno sulla base di lozioni. Per essere sicuro di sbiancare i denti questo un elemento chimico, dovrà spendere un sacco di fatica, perché il tempo di contatto della sostanza attiva con smalto è abbastanza piccola.

Importante! Durante le procedure di igiene in nessun caso è possibile ingerire la soluzione e rilasciato la saliva.

Dopo l'applicazione di perossido di idrogeno è vietato mangiare e bere nel giro di mezz'ora. Come durante gli altri tipi di sbiancamento, è necessario abbandonare il caffè, il tè e il fumo, che può causare il contrario oscuramento dei denti. Quando sottile di smalto e la presenza di carie la procedura di sbiancamento è opportuno effettuare solo dopo una visita dal dentista.

I più comuni metodi di sbiancamento:

  1. Denti puliti pasta ad alto contenuto di fluoro. Poi nel giro di pochi minuti sciacquare la bocca diluito con acqua ossigenata acqua in un rapporto 1:1. La soluzione risultante può iniziare un po ' di schiuma, che non è pericoloso. Corso di sbiancamento dei denti è di 10 giorni. Nel giorno di perossido di idrogeno utilizzano 2 volte.
  2. Il secondo metodo di sbiancamento dei denti può essere utilizzato solo con una sana dello smalto dei denti. Egli dà più pronunciato in diretta, ma può influire negativamente sullo smalto dei denti e causare una maggiore sensibilità. È necessario prendere una piccola quantità di acqua e aggiungere un paio di gocce di perossido di idrogeno per la composizione risultante ricordato poltiglia, che applicato con un pennello e lasciato riposare un paio di minuti. Poi passano risciacquo con acqua e lavarsi i denti pasta ad alto contenuto di fluoro. Corso di applicazione – 7 giorni.
  3. Mescolare 1 parte di acqua ossigenata e 3 parti di acqua. La soluzione risultante è aggiunto il sale e il bicarbonato di sodio in quantità uguale e mescolare accuratamente, per la composizione è abbastanza liquido. Sciacquare la bocca nel giro di pochi minuti, dopo di che lavarsi i denti con una spazzola morbida.
Importante! Ogni procedura di sbiancamento dei denti deve terminare con un risciacquo della bocca con acqua tiepida.

Controindicazioni

Sbiancare i denti con la massima cautela, facendo attenzione a che non sarà la causa di spiacevoli reazioni allergiche. Prima di applicare la soluzione è applicata sul dorso della mano per un breve lasso di tempo e in caso di comparsa di bruciore, gonfiore o irritazione si rifiutano di applicazioni. Controindicazioni assolute alla candeggina sono considerati:

  1. Fino all'età di 12 anni.
  2. Il periodo di gestazione.
  3. La presenza di reazioni allergiche o di ipersensibilità.
  4. Profonde ferite e ulcere in bocca.
  5. Il danno delle gengive.
  6. La carie.
  7. La sensibilità dei denti.

Per la procedura di sbiancamento ha portato un risultato positivo, prima di effettuare visita dal dentista. Solo il medico sarà in grado di valutare lo stato generale della cavità orale e la presenza di lesioni dello smalto. Infatti, la presenza di microcrack e una maggiore porosità dei denti sono controindicazioni ad effettuare la procedura.

Raccomandazioni generali

Per sbiancamento ha dato esito positivo, è necessario seguire alcune semplici regole. Questi includono:

  1. Uso solo fresco di perossido di idrogeno.
  2. Non applicare la soluzione di più di 14 giorni.
  3. Effettuare la pulizia dei denti almeno 2 volte al giorno.

Durante lo sbiancamento dei denti e dopo la procedura per 10 giorni, è necessario seguire una dieta speciale, che esclude «colorare» i prodotti. È severamente vietato:

  1. Tè, caffè e vino.
  2. Barbabietole e carote.
  3. Agrumi.
  4. Mirtilli, more e fragole.
  5. Altri prodotti, avendo di colorante.